Segnali di ripresa dall'industria Made in Italy Sales Specialist

Segnali di ripresa dall’industria Made in Italy

Share On Facebook
Share On Google Plus
Share On Linkedin
Contact us

Segnali di ripresa dall’industria Made in Italy: +1,6% nel primo trimestre

Segnali di ripresa dall’industria Made in Italy: +1,6% nel primo trimestre MILANO – Su base mensile la variazione è nulla, ma rispetto al 2015 ci sono segnali di ripresa. A marzo, infatti la produzione industriale italiana ha segnato una variazione nulla rispetto a febbraio, ma una crescita dello 0,5% rispetto all’anno prima. Lo comunica l’Istat segnalando che i dati grezzi indicano un calo dello 0,4% nell’anno dovuto all’effetto delle vacanze pasquali cadute proprio nell’ultima settimana di marzo. Nel complesso del primo trimestre dell’anno, la produzione aumenta dello 0,7% rispetto al trimestre precedente e dell’1,6% rispetto all’anno precedente nei dati corretti (+1,7% nei dati grezzi).

Continua, ma frena, la crescita delle produzione italiana di autoveicoli che a marzo ha fatto registrata un +2,4% sul 2015 interrompendo così la serie di aumenti a due cifre che durava dalla fine del 2014: su base trimestrale, comunque, l’aumento è dell’11,9%.

L’indice destagionalizzato mensile presenta una sola variazione congiunturale positiva nel comparto dell’energia (+1,2%); diminuiscono invece i beni strumentali (-1,6%), i beni intermedi (-1,2%) e i beni di consumo (-0,7%). In termini tendenziali gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano, a marzo 2016, un solo aumento nel raggruppamento dei beni strumentali (+4,3%); segnano invece variazioni negative l’energia (-2,8%), i beni di consumo (-2,2%) e, in misura più lieve, i beni intermedi (-0,3%).

Per quanto riguarda i settori di attività economica, a marzo 2016 i comparti che registrano la maggiore crescita tendenziale sono quelli della fabbricazione di macchinari e attrezzature n.c.a (+7,3%), della fabbricazione di mezzi di trasporto (+1,9%) e delle altre industrie manifatturiere, riparazione e installazione di macchine

ed apparecchiature (+1,6%). Le diminuzioni maggiori si registrano nei settori della produzione di prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici (-6,5%), delle industrie tessili, abbigliamento, pelli e accessori (-6,0%) e della fornitura di energia elettrica, gas, vapore ed aria (-2,4%).

tratto dal Repubblica

VENDITORI-ITALIA S.a.s.
Via Gaspare Gozzi, 55 - 30172 Venezia Mestre
Tel. +39 041 3969191 (r.a.) - Fax +39 041 5041843 C.F. e P.IVA 03603680277
privacy